La guerra del referendum

  Nel nostro Paese non si era mai visto un tale livello di drammatizzazione di una consultazione elettorale, sembra di rivivere il clima del 48, quando la scelta verteva sul tipo di società da costruire dopo la fine della seconda guerra mondiale. Comunismo, o capitalismo, solidarietà atlantica, o blocco sovietico ? Interrogativi da far tremare le vene dei polsi, se messi a confronto con le domandine...

Gli amici del giaguaro

  Da qualche tempo la destra italiana si è inopinatamente innamorata di Putin, già responsabile del KGB sovietico ed oggi presidente e padre padrone della federazione russa. Il predetto, nel commemorare Fidel Castro, ha parlato di lui come del creatore di una Cuba libera ed indipendente, esempio per tutti i Paesi della America Latina. Mi sembra del tutto normale che intere generazioni di comunisti abbiano...

Il prematuro decesso del merito

  Otto giorni al referendum ed una profonda stanchezza generata da una lunghissima, improvvida campagna elettorale, con i suoi salotti televisivi ridondanti di ospiti ripetitivi e fintamente accaniti nel sostenere le ragioni del si è del no. Si discute animatamente, anche nei social, sul cosiddetto merito della riforma, che corregge la carta costituzionale introducendo alcune modifiche sostanziali, come quella...

La grande coalizione

  Il perspicace Berlusconi riesce da sempre a stimolare la mia curiosità perché sa vestire con i panni della ovvietà atteggiamenti apparentemente strampalati  e contraddittori. Già inventore della seconda repubblica e del bipolarismo, nonché grande fruitore del maggioritario, che ha avuto la massima estensione possibile con il Porcellum da lui introdotto, diviene ora sostenitore del proporzionale alla tedesca....

Le tribù dei decantatori

Il fatidico 4 dicembre si avvicina a larghi passi e la previsione corrente indica una probabile vittoria del no, con automatica apertura di una crisi di governo dagli sbocchi imprevedibili. Mentre Renzi è impegnato a dar fondo ad ogni riposta energia, nel tentativo quasi disperato di ribaltare il pronostico, gli strateghi del giorno dopo, molti dei quali terrorizzati da una prematura fine della legislatura, si...

« Previous Entries

Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes