Le risibili motivazioni del no di Bersani

 

img_0099
Non voglio entrare nel merito della scelta referendaria a cui ci apprestiamo, ma c’è un personaggio politico che mi fa ridere a crepapelle per il suo umorismo involontario.
Crede di essere sarcastico il buon Bersani, ma il livore gli ha sconvolto la mente e rilascia dichiarazioni veramente buffe. Ieri,dopo aver appreso del sofferto si di Prodi, è arrivato a dire che vota no per non
lasciarlo in mano alla destra.
Ma non gli è chiaro che esiste un’enorme sproporzione nei rapporti di forza e di quantità tra l’ 1% della sua protesta ed il 60% e passa che possono mettere in campo il cdx ed il M5S?
Voti pure no, dopo aver approvato in parlamento la riforma, ma non si copra di ridicolo, perché i fatti parlano a voce alta e le sue metafore non possono essere sostitutive del consenso che ha perso con un atteggiamento dispettoso, velleitario ed inconcludente.

Leave a Reply

Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes